top of page

Bandi internazionalizzazione aperti a novembre 2023

Vuoi far crescere la tua presenza commerciale oltre i confini nazionali? Il governo e le istituzioni locali mettono a disposizione finanziamenti a fondo perduto e agevolazioni per facilitare la tua avventura nell'esportazione.


Le imprese italiane interessate all'espansione dei propri mercati possono avvalersi di una vasta gamma di contributi e agevolazioni progettati per sostenere il processo di internazionalizzazione.

Questi strumenti mirano a favorire l'accesso a nuovi mercati, l'incremento delle vendite e l'aumento della competitività aziendale.

Ma quali sono esattamente i contributi disponibili?



Bandi internazionalizzazione aperti a novembre 2023


Bandi Nazionali

SIMEST: finanziamenti per le imprese che vogliono crescere all'estero

SIMEST, società finanziaria del Ministero dello Sviluppo Economico, offre finanziamenti a tasso agevolato e contributi a fondo perduto per le imprese italiane che vogliono aprire nuove filiali o potenziare quelle esistenti all'estero.


I finanziamenti possono essere concessi per un importo massimo di:

  • 5% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci (voce A1 del conto economico)

  • € 500.000 per le Micro Imprese;

  • € 2.500.000 per le PMI e PMI innovative;

  • € 3.500.000 per le Altre imprese

Le spese ammissibili sono:

  • Acquisizione, allestimento e arredamento della struttura commerciale

  • Ristrutturazione e/o ampliamento della struttura commerciale

  • Marketing e promozione

  • Formazione e aggiornamento del personale


Le domande di finanziamento devono essere presentate entro e non oltre il 31 dicembre 2023.


Simest sostiene la partecipazione delle imprese italiane a eventi internazionali con un finanziamento a fondo perduto fino al 10%.

Il Bando Simest per Fiere ed Eventi è un finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato che supporta le imprese nella partecipazione a eventi di carattere internazionale, anche virtuali, per promuovere i propri beni e servizi sui mercati esteri.

Al bando possono partecipare tutte le imprese, in particolare le micro, piccole e medie imprese.

Sono ammissibili al finanziamento le spese sostenute per la partecipazione a eventi internazionali, tra cui:

  • Spese di stand e allestimenti

  • Spese di viaggio e soggiorno

  • Spese di marketing e promozione

Il finanziamento ha una durata di 4 anni, di cui 2 di pre-ammortamento. L'importo massimo finanziabile è pari al minore tra:

  • Il 20% dei ricavi risultanti dall'ultimo bilancio

  • Il 20% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci

  • 500.000 euro

La quota massima a fondo perduto è pari al 10% dell'importo dell'intervento agevolativo richiesto, fino a un massimo di 100.000 euro.

La domanda di finanziamento può essere presentata esclusivamente online sul sito web di Simest. Le domande saranno valutate in base all'ordine di presentazione, fino ad esaurimento dei fondi disponibili.




 

Bandi Regionali:

Lazio:

Voucher internazionalizzazione PMI: contributi a fondo perduto per la partecipazione a fiere - regione Lazio

Il Programma FESR Lazio 2021-2027 ha lanciato il bando "PR FESR 2021-2027: Voucher Internazionalizzazione" con l'obiettivo di sostenere la partecipazione delle PMI regionali alle fiere internazionali attraverso l'erogazione di un contributo a fondo perduto.

Il bando è destinato alle piccole e medie imprese iscritte al Registro delle imprese italiane, attive nel Lazio e che hanno una sede operativa in questa regione.

Le spese ammissibili comprendono la partecipazione a fiere iniziate dopo la pubblicazione dell'Avviso e concluse entro il 2024. È possibile partecipare a fiere internazionali e nazionali, escludendo i mercati rivolti principalmente ai consumatori finali.

La somma del contributo varia a seconda del tipo di fiera a cui l'impresa partecipa:

  • Fiere Internazionali: €15,240

  • Fiere Nazionali: €3,600 Non sono ammissibili progetti con un contributo inferiore a €7,200 e il contributo massimo concedibile è di €50,000.

Le domande devono essere presentate tramite GeCoWEB Plus a partire dalle ore 12:00 del 9 novembre 2023 e fino alle ore 18:00 del 14 dicembre 2023.


 

Lombardia

Finanziamento a fondo perduto CCIAA di Pavia

La Camera di Commercio di Pavia ha messo a disposizione un bando destinato a sostenere le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) con sede legale e/o operativa a Pavia nell'ambito del processo di internazionalizzazione.

Questa iniziativa è dotata di un fondo complessivo di 100 mila euro.

Gli interventi ammissibili per il 2023 includono:

  • la partecipazione a fiere internazionali sia in Italia che all'estero,

  • il rafforzamento della presenza all'estero,

  • lo sviluppo e il potenziamento di canali di vendita online,

  • strumenti di marketing digitale e promozione all'estero.

Le aziende interessate devono impegnare almeno 1.000 euro in tali iniziative, con l'opportunità di ottenere un contributo a fondo perduto che copre il 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 5.000 euro.

Le domande per accedere a questo bando possono essere presentate tramite il sistema Webtelemaco di Infocamere, dall'ora 10:00 del 14 settembre 2023 fino alle 12:00 del 31 dicembre 2023, a meno che le risorse finanziarie non si esauriscano prima.


 

Marche

BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE - SECONDO SEMESTRE 2023 - CCIAA delle Marche

Le imprese delle Marche hanno un'opportunità unica nell'anno 2023 per internazionalizzare la propria attività grazie a un finanziamento a fondo perduto promosso dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura delle Marche.

Il bando è aperto a microimprese e piccole e medie imprese (PMI) operanti in vari settori economici, con sede legale o unità operativa nelle province delle Marche.

Le risorse possono essere destinate a una serie di spese pertinenti all'internazionalizzazione, tra cui:

  • consulenze specifiche,

  • partecipazione a fiere e manifestazioni nazionali ed internazionali,

  • servizi di traduzione e localizzazione,

  • registrazione di marchi, brevetti e disegni,

  • attività di pubblicità e marketing,

  • servizi di consulenza e assistenza.

Il contributo copre il 70% delle spese ammissibili, con un tetto massimo di €2.500 per le microimprese e €2.000 per le PMI.

Le domande dovranno essere presentate entro la scadenza del 30 novembre 2023 per poter accedere a questa preziosa opportunità di internazionalizzazione.

 

Toscana


Finanziamento a fondo perduto per l'internazionalizzazione delle imprese in Toscana - CCIAA Maremma e Tirreno

Le imprese della Maremma e del Tirreno possono ottenere un contributo a fondo perduto per internazionalizzare la propria attività.

Il bando è rivolto a microimprese e PMI di tutti i settori economici, con sede legale o unità operativa nelle province di Grosseto e Livorno.

Il contributo può essere utilizzato per sostenere le seguenti spese:

  • Consulenze per l'internazionalizzazione

  • Partecipazione a fiere e manifestazioni internazionali

  • Traduzioni e localizzazioni

  • Registrazione di marchi, brevetti e disegni

  • Pubblicità e marketing

  • Servizi di consulenza e assistenza

L'importo del contributo è pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di €2.500 per le microimprese e €2.000 per le PMI.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 30 novembre 2023.


Finanziamenti a fondo perduto per l'internazionalizzazione delle MPMI a Firenze

La Camera di Commercio di Firenze offre un contributo a fondo perduto per le MPMI della città metropolitana che vogliono esportare.

Le imprese beneficiarie possono ottenere un contributo fino a 1.500 euro per le microimprese e fino a 500 euro per le piccole e medie imprese.

Il contributo può essere utilizzato per sostenere le seguenti spese:

  • Consulenze per la definizione di una strategia di esportazione;

  • Formazione sulle tematiche dell'esportazione;

  • Assistenza per la partecipazione a fiere e eventi internazionali;

  • Assistenza per la traduzione e localizzazione di prodotti e servizi;

  • Assistenza per l'apertura di filiali o uffici all'estero;

  • Assistenza per la ricerca di nuovi clienti e partner esteri.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 31 dicembre 2023.

Per richiedere il contributo, contatta la Camera di Commercio di Firenze.

I nostri esperti ti aiuteranno a compilare la domanda e a presentare la tua candidatura.


Finanziamento a fondo perduto per l'export delle aziende della provincia senese. Anno 2023 - CCIAA di Arezzo-Siena

La Camera di Commercio di Arezzo-Siena sostiene l'export delle imprese senesi con un bando di finanziamenti a fondo perduto.

Le aziende micro, piccole e medie imprese (PMI) e le start-up innovative con sede legale in provincia di Siena possono richiedere un contributo per sostenere le spese di partecipazione a fiere ed eventi internazionali, servizi di consulenza per l'internazionalizzazione, traduzione e localizzazione, marketing e comunicazione, e altri costi connessi all'export.

L'importo massimo del finanziamento è di 1.500 euro e la scadenza per la presentazione delle domande è il 15 dicembre 2023.

La nostra azienda offre servizi di consulenza e assistenza per l'internazionalizzazione che sono finanziabili da questo bando. Possiamo aiutarti a definire una strategia di internazionalizzazione, a partecipare a fiere ed eventi internazionali, e a trovare nuovi clienti e partner esteri.

Per saperne di più sui nostri servizi e per ricevere un preventivo personalizzato, contattaci.





Bandi per l'internazionalizzazione

Vuoi sfruttare le opportunità offerte dai bandi per l'internazionalizzazione?

bottom of page